Messenger Kids

MESSENGER KIDS: LA CHAT DI FACEBOOK PER BAMBINI

Facebook ha lanciato Messenger Kids: una chat per i minori di 13 anni.

L’annuncio è arrivato a dicembre dalla newsroom di Facebook: “stiamo lanciando un’anteprima di Messenger Kids, una nuova app che rende più facile per i bambini inviare video e messaggi in sicurezza con familiari e amici quando non possono stare insieme di persona”.

I bambini non possono iscriversi direttamente alla versione semplificata dell’App di messaggistica di Facebook, ma solo tramite l’account dei genitori, ai quali resta il controllo sulle persone con le quali i figli possono connettersi. I bambini non potranno cancellare messaggi e nelle chat non vi sarà né pubblicità né la possibilità di fare acquisti. Tra le funzioni pensate appositamente per i più piccoli vi sono maschere, effetti, emoji e gif appropriate.

Ha tutta l’area di una zona protetta “che permetta ai bambini di connettersi con le persone che amano, ma che al tempo stesso offra il livello di controllo che i genitori desiderano”, come si legge nella news di presentazione di Facebook.

Ma quando sono coinvolti i bambini è sempre auspicabile mantenere alta l’attenzione. Dobbiamo rilevare allora che quello dei più piccoli rappresenta un bacino di utenti che Facebook sta da tempo perdendo; e che con questa trovata il colosso di Zuckerberg aggira il divieto per i minori di 13 anni di iscriversi a servizi simili.

Dunque, dopo aver illustrato gli indubitabili pregi di Messenger Kids e quelle che magari potrebbero essere le sue finalità recondite, non è fuori luogo ricordare anche le parole di Sean Parker, ex presidente di Facebook. “Dio solo sa cosa fanno i social network al cervello dei nostri bambini”.

Per ora Messenger Kids è disponibile solo negli USA su iPhone e iPad. Ma presto arriverà anche in Italia.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *